Il Reddito di cittadinanza è il primo punto del programma del Movimento 5 Stelle.

emilia-romagna-5-stelle-reddito-di-cittadinanza-regionale-1-638download (1) Negli ultimi mesi, grazie alle continue battaglie del Movimento 5 stelle, la povertà e la nostra proposta sul reddito di cittadinanza sono diventate protagoniste del dibattito pubblico. Finalmente si parla dei problemi dei cittadini, quelli che fanno sempre più fatica ad arrivare alla fine del mese, quelli che non riescono nemmeno più a comprare le medicine o a pagare il mutuo perché hanno perso il lavoro. Persone sempre più ricattabili dalla mafia, cittadini che non sono più liberi e che sono stati abbandonati completamente dallo Stato .

Il Reddito di cittadinanza aiuta i cittadini che stanno rimanendo indietro ed è una vera e propria manovra economica. Fa aumentare i consumi dei beni primari e, quindi, influisce direttamente sulle piccole e medie imprese che vedono aumentare i propri profitti innescando un circolo virtuoso per lavoratori e imprese.

Ora, dopo un anno e mezzo di battaglie parlamentari, il Movimento 5 stelle è riuscito a portare il Reddito di Cittadinanza in Commissione Lavoro, al Senato. Il passo successivo sarà la discussione in aula parlamentare.

Anche a livello regionale si stanno facendo grandi passi avanti.

Il Reddito di Cittadinanza dell’Emilia Romagna è una misura regionale di politica del lavoro e di politica sociale, costituita da servizi ed azioni dirette all’inserimento occupazionale e da indennità economica temporanea.

L’indennità economica temporanea assicura al nucleo famigliare beneficiario, anche unipersonale, il raggiungimento di un reddito annuo netto ai fini IRPEF pari alla soglia di povertà relativa.

Le azioni per l’occupazione sono definite nei singoli piani di azione individuale e sono attuabili attraverso CPI, agenzie per il lavoro, strutture formative accreditate, scuole, etc.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *