LaVoro Stagionale (Disoccupazione dimezzata) Vergogna

Lavoro-stagionale

Eravamo presenti quando una delegazione di stagionali ha incontrato il Sindaco Coffari. Gli avevamo mandato una mail con la copia dell’ odg firmato da Sindaci di altri Comini, dove si esprimevano contrariamente alla decisione del Governo e chiedevano di ripristinare le quote di disoccupazione. Un atto formale che loro stessi, gli stagionali, hanno definito un gesto di solidarietà, consapevoli che certamente non sarebbe bastato a cambiare le cose, ma che si sarebbe aggiunto alle altre richieste inviate a Roma, producendo magari un qualche effetto, in virtù della quantità di carta inviata. 

Ma a quell’incontro ci siamo resi conto con rammarico che non era nemmeno stato letto, dall’altra parte del tavolo non sapevano neanche di cosa si stesse parlando. Nonostante questo, alla fine della conversazione, chi ci amministra non si era buttato via.
Nel nostro Comune il turismo è il motore portante dell’economia, i dipendenti che lavorano nel turismo sono il combustibile che fa si che la macchina vada avanti. Che sia stato negato un gesto di solidarietà, volto a far capire a questi lavoratori che l’Amministrazione della città in cui vivono e lavorano gli è vicina, lascia davvero con l’amaro in bocca.

Cattura.PNG4d

 


Una replica a “LaVoro Stagionale (Disoccupazione dimezzata) Vergogna”

  1. Monica ha detto:

    Comunque ci dovrebbe essere una legge ben chiara che ci dia sicurezze. Non è che ogni giorno cambiano idea. Secondo me ogni regione deve riunire la maggior parte degli stagionali e cercare di fare un maxi sciopero. Uno sciopero nello stesso giorno in tutta la nazione e in tutte le regioni. così da chiedere di rimettere le cose com’erano prima. Lo capite che si tratta del nostro futuro? Lo capite che ci stanno togliendo metà del sussidio che ci faceva andare avanti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *