“NO TRIVELLE” per il M5S

19032016_referendum-no-triv_01

In vista del Referendum “No Triv” del prossimo 17 aprile il Meetup Movimento 5 stelle di CerVia, organizza dei gazebo ( il Sabato Mattina davanti alla Coop di Viale Roma) informativi per sostenere la campagna per il SI.

Il Governo ha deciso di censurare il dibattito perché spera non si raggiunga il quorum. Sapendo che il “No” non può vincere si è scelta la strada dell’astensionismo.
Ma l’appuntamento referendario del 17 aprile non può essere una battaglia di partito. È una questione di sopravvivenza economica e di salute che riguarda tutti, senza distinzione di età, sesso, religione, condizioni personali e sociali.

Nel referendum si chiede agli italiani se vogliono abrogare la parte di una legge che permette a chi ha ottenuto concessioni per estrarre gas o petrolio da piattaforme offshore entro 12 miglia dalla costa di rinnovare la concessione fino all’esaurimento del giacimento.

In caso di vittoria del SI, alla scadenze delle concessioni scompariranno le trivelle dalle acque territoriali italiane. Se vince il NO o l’astensione, queste concessioni saranno rinnovate. Non esistono le piattaforme sicure. La pesca, il turismo e la nostra stessa salute, saranno pregiudicate in modo gravissimo per un ritorno economico del tutto inconsistente. ‘U mari non si spirtusa”.

Per tale ragione, com’è nella logica del Movimento, scendiamo in strada tra la gente.

“Le trivelle sono il simbolo tecnologico del petrolio: vecchia energia fossile causa di inquinamento, dipendenza economica, conflitti, protagonismo delle grandi lobby”

SI

MEME_trivelle_referendum


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *