Aventino

Quando l’opposizione si vede costretta a scegliere l’Aventino invece dell’Aula la salute della Democrazia è decisamente compromessa.
Chi conosce un po’ di storia patria sa che il ritiro sull’ Aventino dei deputati dell’opposizione per denunciare il brutale assassinio del deputato Giacomo Matteotti fu l’anticamera dello scioglimento del Parlamento e l’instaurazione del regime fascista.
La scomposta reazione del Sindaco Coffari dott. Luca per l’uscita dall’ Aula delle opposizioni M5S, Cervia Prima di Tutto e Cervia Domani per il Turismo in occasione del Consiglio del 27 luglio scorso deve essere stata causata dal ricordo storico appena citato. Per fortuna questa volta non c’è sul Lungotevere Arnaldo da Brescia il manipolo di squadristi che toglierà la vita a Matteotti, c’è invece nella Residenza Comunale un Sindaco, una Giunta e i Consiglieri del PD con le mani ancora sporche di menzogne per come hanno turlupinato gli elettori Cervesi giurando e spergiurando che mai e poi mai avrebbero introdotto la Tassa di Soggiorno.
Nella Residenza Comunale giace ignorato il cadavere della Democrazia, del sacro patto fra elettori ed eletti che rende la Democrazia Rappresentativa la forma di governo cui affidiamo la nostra Comunità.
Se il Sindaco Coffari dott. Luca avesse solo un briciolo di rispetto per i Cittadini, cui non chiediamo di fare come dice il Vangelo secondo Matteo (18,6) per come ha scandalizzato la Democrazia, almeno dovrebbe avere la decenza di dimettersi.
Respingiamo con sdegno l’accusa che i Consiglieri del M5S si siano presentati al solo scopo di incassare il gettone di presenza: ricordiamo al Sindaco Coffari dott. Luca che il gruppo M5S ha rinunciato fin dal suo insediamento alla dotazione finanziaria prevista per i gruppi dal Regolamento comunale. Può lui dire lo stesso per il gruppo del PD?
Sempre al Sindaco Coffari dott. Luca chiediamo ancora: la promessa di rinunciare al grattacielo Cucinella se l’è già rimangiata prevedendo sulla stessa area un edificio di 30 metri (10 piani) come scritto a pag. 135 (v. All.) del RUE adottato il giugno scorso? (Una marchetta a favore di Pentagramma?)
Si darà il permesso di costruire un edificio “sulla spiaggia” e non in linea con la skyline media dell’edificato sul nostro territorio che è di 4/5 piani al massimo.
Cosa ne pensano, inoltre, i bagnini delle vicinanze quando alle tre del pomeriggio l’ombra dell’edificio farà invidiare la “tintarella di luna”?
E sempre al Sindaco Coffari dott. Luca chiediamo di comunicare ai Cittadini Cervesi quali azioni abbia intrapreso affinché il Ministero dello Sviluppo Economico dia parere sfavorevole alla richiesta di avviare attività di ricerca di idrocarburi sul territorio comunale Cervese (v. All).
Restiamo in attesa ….
RUE____________

IDROCARBURI__________

SKYLINE___________
 
 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *