Agricoltura in rilancio, tra Europa e territorio


Il comparto agricolo ha bisogno di un cambio di rotta, una rivisitazione del paradigma voluto dalla Ue e accolto spesso dal Governo. La tutela delle eccellenze agricole dovrà passare necessariamente da posizioni più forti in Europa per imporre l’esigenza di una etichettatura trasparente e che specifichi la provenienza delle materie prime nonché da azioni volte alla stigmatizzazione di ogm e nuove biotecnologie che darebbero potere immenso alle multinazionali. A livello nazionale invece la politica deve avere come primo obiettivo il territorio e le attività produttive ad esso legate. In questo senso, è necessario integrare le misure di sostegno all’agricoltura, in specie quelle di sviluppo rurale, con interventi espressamente finalizzati a realizzare obiettivi d’interesse generale, quali la tutela del paesaggio, la difesa degli assetti idro-geologici e la sicurezza alimentare. Vogliamo dare nuova linfa ai produttori, oggi vessati nei rapporti con la Gdo, attraverso politiche di prezzo che garantiscano la copertura de costi e politiche strutturali che migliorino la filiera che deve essere corta e trasparente. Attraverso piani nazionali di sviluppo nei vari settori, sia strategici che per quelli definiti secondari, le potenzialità di crescita del settore saranno espresse in maniera efficiente con ricadute positive anche sul mercato del lavoro.
Programma agricoltura

Programma agricoltura

PROGRAMMA.MOVIMENTO5STELLE.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *